PIATTAFORMA LIVE STREAMING

Sulla Terra Leggeri: Festival della letteratura della Sardegna

26 luglio 2016 19:30

Le dirette

“Passavamo sulla terra leggeri come acqua, disse Antonio Setzu, come acqua che scorre, salta, giù dalla conca piena della fonte, scivola e serpeggia fra muschi e felci, fino alle radici delle sughere e dei mandorli o scende scivolando sulle pietre, per i monti e i colli fino al piano, dai torrenti al fiume, a farsi lenta verso le paludi e il mare, chiamata in vapore dal sole a diventare nube dominata dai venti e pioggia benedetta. A parte la follia di ucciderci l’un l’altro per motivi irrilevanti, eravamo felici. Chiamavamo noi stessi s’ard, che nell’antica lingua significa danzatori delle stelle.”
(Passavamo sulla terra leggeri, Sergio Atzeni, Mondadori, Milano, 1996; Il Maestrale, Nuoro, 1997)


Il Festival della letteratura della Sardegna Sulla terra leggeri prende il suo nome dal romanzo di Sergio Atzeni: uno dei più importanti autori sardi e italiani, il primo scrittore isolano pienamente contemporaneo, romanziere urbano e cosmopolita, ironico e sempre appassionato nel raccontare la sua terra, senza compiacimenti identitari e senza mai cedere alla tentazione dei luoghi comuni. Con lui condividiamo l’idea del mare che è una porta sul mondo, non confine che separa, l’idea di meticciato e mescolanza, e che la leggerezza sia necessaria anche nel raccontare le cose più serie e importanti.

PROGRAMMA DIRETTE

UTA 21 LUGLIO

ore 19:30, Sulla terra leggeri per le bambine e i bambini
incontro con Bruno Tognolini
Bruno Tognolini (Cagliari, 1951), uno dei più importanti scrittori sardi, capace di incantare chi lo ascolta, incontra “i bambini e i loro grandi” in piazza di Chiesa. Tognolini ha lavorato a lungo nel teatro e in televisione (è stato fra gli autori dell’Albero Azzurro e della Melevisione, storici programmi per bambini della Rai). Ha scritto opere teatrali, opere multimediali, canzoni, racconti e rime d’occasione per riviste, libri, e per gli usi e gli eventi più diversi. Ha scritto quarantacinque libri dal ’91 a oggi, romanzi, racconti e poesie, pubblicati con i maggiori editori italiani. Ha vinto due volte il Premio Andersen.


ore 20:30, piazza di Santa Maria, Le persone, le idee, i libri
Nicola Muscas dialoga con Darwin Pastorin, Martina Bonichi e Angelo Benedicto Sormani. Con la partecipazione di José Altafini
Il calcio è mito, poesia, leggenda; è il gioco più amato al mondo, i suoi grandi campioni sono specchio del loro tempo, ne incarnano il carattere, la grandezza e le problematiche. Pochi calciatori rappresentano la meraviglia di questo sport come i due campioni del mondo José Altafini e Angelo Benedicto Sormani, e il festival quest'anno per la prima volta li porta su un palco, insieme. Dialogano con un giornalista che del calcio ha sempre saputo cogliere sopratutto la poetica, raccontandolo con enorme maestria: Darwin Pastorin. Un incontro condotto da Nicola Muscas e con la partecipazione di Martina Bonichi, autrice con Angelo Benedicto Sormani di Io sono il pallone (Ultra editore, 2016).


ore 21:30, piazza di Santa Maria, I grandi autori
Luca Restivo dialoga con Stefano Benni
Alle 21:30 il giornalista Luca Restivo intervista uno dei più grandi scrittori della nostra letteratura: il lupo Stefano Benni. L’autore di Terra! e Comici spaventati guerrieri, di Margherita Dolcevita e La Compagnia dei Celestini, di Bar Sport e Il bar sotto il mare, un autore che della leggerezza intelligente ha saputo fare un'arte, un grande poeta dell'ironia. Da tempo passa le sue estati in Sardegna, Sulla terra leggeri e il suo pubblico lo accolgono finalmente in Campidano.


ore 22:30, piazza di Santa Maria, Mia madre e altre catastrofi
Francesca Saba e Francesco Abate
Chiudono la serata le catastrofi della madre dello scrittore cagliaritano Francesco Abate, lette dall’attrice Francesca Saba (Mia madre e altre catastrofi, Einaudi Stile Libero, 2016). Una serie di dialoghi folgoranti, irresistibilmente comici, che tessono il racconto di un'intera vita, anzi due: quella di un figlio e di sua madre, dall'infanzia fino a oggi. Con grazia estrema, ma senza sconti, Francesco Abate ha scritto la tragicommedia del rapporto sentimentale più dolce e ingarbugliato di tutti.


SANTA TERESA GALLURA 24 LUGLIO

ore 19:30, Sulla terra leggeri per le bambine e i bambini
Il Teatro dall’armadio presenta: Tante storie
Rime e parole di Bruno Tognolini, musiche originali e regia di Antonello Murgia con Fabio Marceddu, Tiziana Pani e Antonello Murgia
in collaborazione con il festival Tuttestorie di Cagliari
Un appuntamento dedicato ai più piccoli, con la collaborazione del festival Tuttestorie di Cagliari. Il Teatro dall’Armadio porta in scena i versi di Bruno Tognolini, con lo spettacolo Tante Storie, modulato su quattro interventi: storie della casa: rime e marcetta dei Lumacoidi; la sorpresa: la marcetta della Sorpresa e valzer della vita stupefatta; L’extra: inno dell’extra e valzerino degli Eroi Stufi; La vera storia della Cicala e della Formica. Con Fabio Marceddu, Tiziana Pani e Antonello Murgia.


ore 20:30, Brevi lezioni estive: le tradizioni
Andrea Sini, Giangavino Fois e Pietro Masala: Storia e storie dei Candelieri
Uno degli appuntamenti che il festival propone sin dalla prima edizione: le Brevi lezioni estive. Andrea Sini, Giangavino Fois e Pietro Masala raccontano la storie e le storie dei Candelieri sassaresi.


ore 21:00, proiezione del documentario Non aver paura! di Jacopo Cullin
in collaborazione con Thalassazione Ivano Argiolas
Ivano Argiolas, presidente di Thalassa Azione, parla dell’importanza della donazione di sangue, tema anche del cortometraggio di Jacopo Cullin Non aver paura!, con i volti più noti, i personaggi più amati dell’isola.


ore 21:30, Le persone, le idee, i libri
Stefania Pinna dialoga con Bianca Pitzorno e Diego Cugia
Incontro tra Bianca Pitzorno, scrittrice sassarese, autrice di più di cinquanta tra romanzi e saggi, tra cui l’ultimo La Vita Sessuale dei nostri antenati edito da Mondadori (2015) e Diego Cugia, scrittore, autore radiofonico, ideatore del personaggio di Jack Folla e che il suo ultimo libro, Un’anima a 7 euro e 99, ha scelto di editarlo da solo, senza intermediari fra lui e i lettori. A dialogare con loro Stefania Pinna, giornalista di Macomer, amatissima conduttrice di SkyTg24.

 

ore 22:30, I grandi autori
John Niven (con la traduzione di Marina Astrologo)
La serata si conclude con uno dei più importanti scrittori anglosassoni: John Niven. Scozzese, sceneggiatore a Hollywood, autore del caso editoriale del 2012 A Volte Ritorno e di Maschio, bianco etero (entambi REFUSO pubblicati in Italia da Einaudi Stile Libero), Niven incontra il pubblico di Sulla terra leggeri grazie alla traduzione della più brava interprete italiana: Marina Astrologo.


SASSARI 26 LUGLIO


ore 19.30, Sulla terra leggeri per le bambine e i bambini - Le fiabe di nonno Babacar
Fiabe, canti e musiche dall'Africa con Mamadou M'Bengas (voce narrante), Kilap Guèye e Alassane M’Baye (musica)
Alla Terrazza del Mercato Civico la raccolta di racconti d’infanzia di Mamadou M'Bengas. Il festival cambia latitudine, spostandosi nel cuore dell’Africa, raccontandola attraverso la voce del "griot" sardo senegalese, il cantastorie africano, poeta, attore e depositario del patrimonio storico e culturale del suo popolo. M’Bengas è un attento conoscitore di storia e di storie dai contorni mitici che tramanda con la sua arte di fine narratore, a grandi e bambini, indossando i panni del menestrello. Assieme a lui, alle percusioni (jembè, tama, sabar, balafon), i musicisti Kilap Guèye e Alassane M’Baye.


ore 20:30, I classici - Lorenzo Pavolini racconta Il giorno del giudizio di Salvatore Satta
Il primo dei tre appuntamenti dedicati alla lettura dei grandi classici: Lorenzo Pavolini, scrittore e collaboratore di Radio3Rai, racconta Il giorno del giudizio, capolavoro di Salvatore Satta.


ore 21:00, Le persone, le idee, i libri
con Giancarlo Visitilli, Anna Maria, Christian, Beatrice Masini
Si parla di scuola, crescita, educazione e formazione, assieme a due scrittori che fanno anche gli insegnanti, Giancarlo Visitilli (E la felicità, prof?, Einaudi, 2012) e Christian Raimo (Tranquillo prof, la richiamo io, Einaudi, 2015), e due scrittirci: Anna Maria Falchi, che come romanzo d’esordio ha scelto il romanzo di formazione (La spiaggia di quarzo, Guanda, 2016), e Beatrice Masini, che ha scritto romanzi per piccoli e per grandi (fra cui l’ultimo I nomi che diamo alle cose, Bompiani, 2016).


ore 22:00, La storia, le storie: raccontare la cultura in tv
Claudia Bonadonna e Giorgio Cappozzo in collaborazione con Rai Cultura
Un racconto a due voci sui modi di portare la cultura in tv. Claudia Bonadonna, autrice di RAI5 (Cultbook, Terza Pagina), collaboratrice di Radio2 e redattrice del mensile musicale Rumore, e Giorgio Cappozzo, autore televisivo, giornalista e coordinatore delle pagine satiriche di Linus raccontano i programmi di Rai Cultura.

 

SASSARI 27 LUGLIO

ore 20:30, Le persone, le idee, i libri: Lontano da casa: migranti e viaggiatori
Michela Ponzani dialoga con Deborah Soria, Roberto Zaccaria (presidente CIR Consiglio Italiano per i Rifugiati) e Igiaba Scego.
Si parla di migranti e viaggiatori, di rifugiati e profughi, di passaporti con i quali si può viaggiare e di quelli con cui è impossibile o quasi. Intervengono Michela Ponzani, storica e conduttrice del programma di Rai Tre Il tempo e la storia; Deborah Soria, responsabile del progetto “La Biblioteca che verrà” a Lampedusa. Roberto Zaccaria, docente universitario, ex Presidente della Rai e Presidente del Consiglio Italiano per i Rifugiati; Igiaba Scego, scrittrice italosomala e collaboratrice di Internazionale e Il Manifesto.


SASSARI 28 LUGLIO

ore 19.30, Sulla terra leggeri per le bambine e i bambini
Disegna come scrivi! Segno e suono per segnare, disegnare, giocare
Mano Felice incontra i bambini con il suo assistente Alessandro Sanna.
Un laboratorio pensato e realizzato da Alessandro Sanna, illustratore sardo-bolognese di libri tradotto in tutto il mondo e collaboratore di Vanity Fair France.


ore 20:30, Le persone, le idee, i libri: di scuola, insegnanti e alunni:
con Caterina Venturini (L’anno breve, Rizzoli, 2016), e le #cattivemaestre
Un dibattito sulle scuole e la formazione dei ragazzi: la scrittrice Caterina Venturini, che nel suo ultimo romanzo L’anno breve, racconta la vita dell’insegnante di italiano Ida Ragona, dialoga con le #cattivemaestre, collettivo di docenti di diversi ordini di scuola, precarie e di ruolo, nato nel maggio del 2015, attivo nel dibattito pubblico sulla riforma della scuola, con video, vignette, racconti e gesti di protesta.


ore 21:15 Anna Piras dialoga con Giorgio Van Straten (Storie di libri perduti, Laterza, 2016)
Si parla di libri, di manoscritti perduti e mai ritrovati, di Benjamin e di Hemingway, con lo scrittore Giorgio Van Straten che dialoga inseme ad Anna Piras, caporedattore della Testata giornalistica regionale della Rai in Sardegna. Storie di libri perduti, un viaggio alla ricerca dei libri perduti, bruciati, strappati, rubati, semplicemente scomparsi, ma che sono stati scritti, che sono sicuramente esistiti.


ore 22:00, I grandi autori
Geppi Cucciari dialoga con Walter Veltroni
Il grande autore di stasera è Walter Veltroni, che parla di letteratura, di Roma, di padri e di figli, accompagnato dall’intelligenza e dall’ironia di Geppi Cucciari.


ore 23:00, Giuseppe Cederna legge e racconta il libro di Gianmaria Testa Da questa parte del mare. Introducono Luca Beatrice e Paola Farinetti
Uno spazio dedicato al cantautore piemontese che ci ha lasciato pochi mesi fa, amato per la sua musica, le sue parole, la sua persona. Il suo libro Da questa parte del mare è uscito per Einaudi senza che lui potesse vederlo stampato. «Un viaggio struggente, per storie e canzoni, sulle migrazioni umane», di cui parlano sua moglie Paola Farinetti e Luca Beatrice, e di cui legge dei brani l’attore, scrittore e viaggiatore Giuseppe Cederna.


SASSARI 29 LUGLIO

ore 19:30, Sulla terra leggeri per le bambine e i bambini a cura di Nicoletta Costa Arriva la Nuvola Olga!
Nicoletta Costa, autrice e illustratrice tra le più amate nel mondo della letteratura per l’infanzia, la creatrice delle avventure di Giulio Coniglio, disegna e racconta la Nuvola Olga.

ore 20:30, I classici - Bruno Tognolini racconta L’Orlando Furioso
Tra i massimi esponenti della letteratura per ragazzi, considerato l’erede di Gianni Rodari, Bruno Tognolini si cimenta nel racconto di un testo fondamentale della nostra letteratura

ore 21:00, Theleton: vent’anni di storie
Un incontro dedicato alla ricerca scientifica e alla solidarietà

ore 21:30, I grandi autori
Paola Soriga dialoga con Niccolò Ammaniti
Incontro con uno dei più autorevoli e apprezzati scrittori italiani del nostro tempo, che ha scelto Sulla terra leggeri come unica tappa sarda per la presentazione del suo ultimo romanzo Anna (Einaudi, 2015).


ore 22:30, Musica leggera sulla terra
Andrea Appino, Dimartino, Nicolò Carnesi e Angelo Trabace in concerto
Una grande produzione originale produzione originale firmata Sulla terra leggeri e Abbabula. Sul palco tre grandi cantautori della scena indie nazionale: Andrea Appino, Dimartino e Nicolò Carnesi, accompagnati dal musicista Angelo Trabace.

 

ALGHERO 30 LUGLIO

19:30, Sulla terra leggeri per le bambine e i bambini a cura di Spazio T
Pronto... Fata Fantasia

ore 20:30, I classici - Bianca Pitzorno racconta Dante

ore 21:00, Le persone, le idee, i libri: Di amore, adolescenza, generazioni
Giorgio Zanchini dialoga con Edoardo Albinati
Adolescenza, scuola, educazione e violenza, sono al centro dell’incontro tra il vincitore dell’edizione 2016 del Premio Strega Edoardo Albinati (La scuola cattolica, Rizzoli, 2016) e Giorgio Zanchini, colonna del giornalismo radiofonico targato Rai.

ore 21:45, Le persone, le idee, i libri: Lontano da casa
Giorgio Zanchini dialoga con Enrico Franceschini
Giorgio Zanchini incontra un altro grande nome del giornalismo italiano, Enrico Franceschini, storico corrispondente per La Repubblica da New York, Washington, Gerusalemme, Mosca e attualmente Londra. Un dialogo sul tema del Festival, Lontano da casa, che prende spunto da Gli italiani a Londra (Laterza, 2016), l’ultimo libro di Franceschini.

ore 22:15, Enrico Franceschini dialoga con Hanif Kureishi
Storico corrispondente estero per La Repubblica, Franceschini dialoga con con Hanif Kureishi, una delle firme più prestigiose della letteratura inglese contemporanea. L’attualità e i libri, la Brexit e i flussi migratori, la lontananza come risorsa e l’integrazione come un dovere al centro dello scambio tra i due autori.


ore 23:15, Reading concerto: Gianni Rodari rivisitato
Una evocazione originale a più voci, con Dente, Brunori S.A.S., Flavio Soriga,
Emiliano Ponzi, Davide Toffolo e Monique Honeybird. Una produzione originale Sulla terra leggeri e Abbabula
Musica e parole con il reading concerto Gianni Rodari rivisitato, una evocazione a più voci dello scrittore, dalle filastrocche ai racconti, dalle lettere ai testi poi cantati da Sergio Endrigo. Tre grandi cantautori italiani, Dente, Brunori Sas e Davide Toffolo, insieme alla musicista statunitense Monique Honeybird, il racconto di Flavio Soriga e Emiliano Ponzi che disegna dal vivo. Una produzione originale Sulla terra leggeri e Abbabula. 

 

ALGHERO 31 LUGLIO

ore 19:30, Sulla terra leggeri per le bambine e i bambini a cura di Teatro Actores Alidos
Un mostro tutto peloso. Rivisitazione da Henriette Bichonnier. Con Valeria Pilia e Manuela Sanna.


ore 20:30, Le persone, le idee, i libri: Raccontare la politica
Giuseppe Solinas dialoga con Luigi Manconi
Si parla di politica, idee e passione con Luigi Manconi, sociologo, parlamentare e presidente della Commissione per la tutela dei diritti umani del Senato. Lo spunto è offerto dal suo ultimo libro Corpo e anima: se vi viene voglia di fare politica (minimumfax, 2016), in cui l’autore racconta come oggi fare politica possa essere uno dei mestieri più belli del mondo. A dialogare con Manconi è Giuseppe Solinas, a lungo giornalista della redazione esteri del Tg1, che oggi si occupa per la Rai di relazioni internazionali, nuovi media e tecnologie.

ore 21:15, Raccontare l’amore
Marino Sinibaldi dialoga con Pino Corrias, Diego De Silva e Elena Stancanelli
Al Festival della leggerezza si parla anche d’amore, e dei modi di raccontarlo. Se ne parla con Marino Sinibaldi, direttore di Radio3 Rai, già ideatore e conduttore di Fahrenheit, e con gli scrittori Diego De Silva (Terapia di coppia per amanti, Einaudi, 2015), Elena Stancanelli (La femmina nuda, La nave di Teseo, 2016, finalista al Premio Strega) e Pino Corrias (Disordini sentimentali, Mondadori, 2016).


22:30, Raccontare lo sport
Nicola Muscas dialoga con Matteo Cruccu, Calciatori Brutti, Francesco Pinto, Claudio Spanu (DinamoLab basket in carrozzina) e Stefano Sardara (presidente Dinamo Sassari).
Leggere l’attualità, o tentare di farlo, attraverso il dibattito, le persone e i libri, è da sempre uno degli obiettivi di Sulla terra leggeri. E leggere l’attualità, nel nostro Paese, significa anche interrogarsi sullo sport e sulla narrazione che ne fa la nostra letteratura, il nostro giornalismo, i nuovi media. Alle 22,30 ne parlano Matteo Cruccu, giornalista del Corriere della Sera e autore di Ex. Storie di uomini e di calcio (Baldini&Castoldi, 2016), lo scrittore Francesco Pinto (I giorni dell’oro, Mondadori, 2016), e i Calciatori Brutti, al secolo Daniele Roselli, Enrico Modica e Samuele Maffizzoli, ideatori di una pagina Facebook di incredibile successo in grado di raccontare il mondo del pallone con ironia e leggerezza. Ad animare l’incontro, condotto dal giornalista Nicola Muscas, anche la testimonianza di Claudio Spanu, atleta della DinamoLab basket in carrozzina.
 

Codice embed per le nostre dirette

Commenta